I pericoli da elettricità statica: quali sono e come prevenirli

Feb 5, 2021 | Cause & Rimedi | 0 commenti

a Home $ Cause & Rimedi $ I pericoli da elettricità statica: quali sono e come prevenirli

L’accumulo di elettricità statica è un problema tipico di alcuni settori che utilizzano materiali neutri – o isolanti – cioè materiali privi di carica, come la plastica, la carta e i tessuti. Le cariche si formano a causa dell’alta velocità delle macchine automatiche che lavorano questi materiali, i quali, per via dell’attrito, acquistano polarità e si caricano elettricamente causando diversi problemi, alcuni anche molto gravi: dei veri e propri pericoli per chi lavora in azienda!

Tra i pericoli causati dall’elettricità statica ci sono anche le scosse agli operatori e l’innesco di incendi ed esplosioni. 

1- Scosse agli operatori 

La scarica agli operatori è un’evento che può capitare con frequenza ogni volta che si formano cariche elettrostatiche sui materiali lavorati, sul macchinario e nell’area che circonda la macchina. Se l’energia non viene scaricata a terra, quando l’operatore si avvicina per controllare il prodotto finito, prende la scossa, che può essere molto fastidiosa. 

Infatti, anche se innocua, la scarica agli operatori non è da sottovalutare, perché può avere conseguenze gravi: prendendo la scossa, per reazione, l’operatore può urtare un oggetto o un’altra persona, farla cadere o battere la testa. Quindi una semplice scossa può diventare un pericolo non solo per chi la subisce, ma anche per chi gli sta intorno.

La probabilità che gli operatori prendano la scossa aumenta quando: 

  • L’atmosfera in cui lavorano registra una bassa umidità relativa. L’umidità, infatti, è una condizione che favorisce la generazione di elettricità statica.
  • Gli operatori non sono dotati di scarpe isolanti e dell’equipaggiamento richiesto dalle norme per la sicurezza sui luoghi di lavoro.

2 – Rischio di incendi 

Nelle aziende che trattano materiali infiammabili non solo gassosi e liquidi, ma anche in polvere come la farina -, l’elettricità statica può rivelarsi estremamente pericolosa: dalla frizione con i rulli e altri componenti della macchina, si generano scariche elettriche e scintille che, se raggiungono livelli molto alti, possono facilmente innescare incendi ed esplosioni.

Questo succede a causa delle polveri che circolano nell’atmosfera dell’impianto industriale: durante la lavorazione con le macchine automatiche, rimane sospesa nell’aria una grande quantità di particelle di piccole dimensioni, mentre le particelle più grandi si depositano sul prodotto o sulla macchina. Queste ultime, entrando in contatto con le cariche elettrostatiche, possono scatenare scintille, fumi e incendi, perfino delle pericolose esplosioni.

Questi problemi sono tipici di alcuni settori, in particolare quello biomedicale e il settore alimentare, dove le polveri di farina e medicinali possono innescare incendi, ma anche nel settore della stampa, dove l’elevata velocità e i vapori dei solventi sono un mix da tenere sotto controllo.

Come prevenire i problemi generati dall’elettricità statica

Per prevenire i problemi causati dall’elettricità statica è necessario, prima di tutto, fare in modo che le cariche non si formino e ciò è possibile installando dei sistemi semi attivi e collegati alla corrente: barre elettrostatiche, soffianti, ugelli, barre circolari o veli ionizzati.

Le barre ionizzano l’aria dove tendono a generarsi le cariche, scomponendo gli atomi dell’aria in ioni positivi e ioni negativi. Quando una superficie di qualunque polarità – caricata staticamente – attraversa questa nube di ioni, viene immediatamente neutralizzata.

Eliminare l’elettricità statica non serve solo a evitare la scossa agli operatori e la formazione di scintille pericolose, ma aiuta anche a prevenire altri problemi che si possono presentare durante la produzione, quale l’aumento degli scarti e problemi al macchinario che potrebbero causare un fermo.

Inoltre, le barre antistatiche da sole potrebbero non essere sufficienti a risolvere il problema, se non vengono rispettati i requisiti richiesti dalle norme di sicurezza e se gli operatori non indossano l’abbigliamento adatto. Chi deve entrare in contatto con un’atmosfera infiammabile, infatti, deve indossare scarpe isolanti e indumenti appropriati. In questi casi esiste una normativa di riferimento da rispettare, cioè la direttiva ATEX 99/92/CE, relativa alle prescrizioni minime per il miglioramento della tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori che possono essere esposti al rischio di atmosfere esplosive.

I nostri tecnici sono a tua disposizione per una consulenza.

La nostra consulenza prevede:

0. Analisi preliminare della tua situazione specifica, in videochiamata o per telefono
1. Sopralluogo in azienda, misurazione della carica e test di prodotto sulla macchina
2. Scelta della soluzione più adatta
Siamo rivenditori esclusivi per l’Italia delle barre elettrostatiche Meech, una delle pochissime aziende del settore ad aver compreso realmente qual è il ruolo dell’elettricità statica nei processi produttivi e che realizza barre ionizzanti estremamente performanti, tra le migliori sul mercato.
3. Assistenza post-vendita